Il Veterinario ispettore, al termine della visita sanitaria del capo bovino, apporrà accanto ai bolli sanitari previsti, anche il bollo Coalvi, a testimonianza della corretta successione delle varie procedure previste dal Consorzio di Valorizzazione. Attualmente la clientela ha imparato a conoscere le carni Coalvi, ad individuare gli operatori seri e questo grazie anche a tutto il lavoro meticoloso di controllo del Consorzio, che periodicamente visita con propri funzionari i vari macelli e negozi associati. La cooperativa Carni Vallebelbo, potendo gestire direttamente tutta la filiera produttiva, dal vitellino di pochi giorni, al bovino pronto per il macello, alla macellazione, alla lavorazione sino alla vendita delle carni stesse, può agevolmente controllare tutti i passaggi, dando un ulteriore apporto di fiducia per tutti coloro che intendono consumare carne altamente qualificata qual quella della razza Bovina Piemontese marchiata COALVI